Il giorno otto dicembre, al teatro ‘Annibale di Francia’ di Messina, si è tenuto l’annuale incontro giovanile delle Chiese Elim in Italia del distretto Sud e Centro, dal titolo: ‘Siate trasformati’, tema tratto da Romani 12:2: ‘…Ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà’.L’evento si è aperto con una proiezione video che illustrava il potere salvifico del sacrificio di Cristo, il quale ha dato Se stesso per i peccatori, per coloro che erano lontani, avvicinandoli all’amore di Dio Padre attraverso un vero e proprio ‘atto di grazia’, una grazia sorprendente che non smette di stupirci ancora oggi.
Nella prima parte della giornata, dopo i saluti ai vari partecipanti e l’apertura dell’evento da parte del responsabile giovanile nazionale Giovanni Croce I, il gruppo di lode di Messina ‘The River PDV’, guidato dalla sorella Rosy Croce, ha condotto l’assemblea nella lode e nella preghiera, preparando i giovani all’ascolto del messaggio biblico.
L’oratore ospite della conferenza è stato Tim Alford, direttore nazionale del movimento Elim ‘Serious4God’ (UK), il quale con semplicità e gentilezza ma grande efficacia ha predicato sul brano tratto dal Vangelo di Matteo al capitolo 7:13-14 che recita così: ‘Entrate per la porta stretta, poiché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa. Quanto stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano’.
I giovani affrontano infatti una continua sfida sul compiere delle scelte che risulteranno corrette o errate per la loro vita, decisioni che al momento sembrano senza importanza, ma che determineranno in un modo o nell’altro la loro personalità e il loro futuro.
Tim Alford ha illustrato come nella sua vita ha compiuto molteplici scelte, più o meno giuste, ma quella di servire Cristo non l’ha mai rimpianta.
Incoraggiando tutta la platea ha asserito che per un giovane credente (e non solo) entrare nella ‘Porta Gesù’ è comparabile a uno sciatore che sceglie di propria volontà di eseguire la discesa più difficile contrassegnata dal doppio diamante nero di difficoltà: probabilmente nessuno sarà al tuo fianco, anzi, molti non comprenderanno la tua scelta, ma il risultato sarà eccellente.
Il predicatore ha concluso affermando: ‘Con Gesù al tuo fianco non sarai più lo stesso, sarai finalmente libero!’Dopo le benedizioni mattutine, la riunione è proseguita all’insegna della gioia e dell’armonia, e ogni gruppo giovanile (gruppi provenienti dalla Sicilia, dalla Calabria e dalla Puglia) ha reso il proprio contributo alla Conferenza.
Sotto la diligente coordinazione dello staff ‘SERI X DIO’ della Sicilia da parte di Pinella Serio e Fabio Maida, sono state eseguite varie rappresentazioni mimiche e danze di adorazione, canti di lode e testimonianze di ragazzi e ragazze che hanno donato la loro vita a Cristo e da allora sono stati trasformati interamente.
Fondamentale ed edificante è stato il contributo del presidente delle Chiese Elim in Italia, il dr. pastore Giuseppe Croce, il quale ha edificato e benedetto tutti i giovani credenti dal Nord al Sud, con un bellissimo intervento, affermando che essi non sono la chiesa del futuro ma la chiesa di oggi!

Vanessa Natoli